Sitemap

Navigazione veloce

Ero stanco della grande città; ero stanco dei ragazzini che si definivano uomini.Era il momento di un cambiamento definitivo, così ho fatto le valigie e mi sono diretto a sud verso la vita in campagna.Ho sempre vissuto in città, ed era frustrante e stressante.Non volevo altro che respirare, rilassarmi ed essere me stesso.

Ho continuato a guidare fino a quando le grandi luci della città erano lontane dietro di me.Dopo diverse ore di guida sull'interstatale, ho deciso di uscire e prendere le strade di campagna.Avevo bisogno di stare lontano dallo stress del traffico.Si stava facendo tardi ed ero esausto.Sono entrato in un motel e ho preso una stanza.Ho aperto la porta della mia stanza e sono caduto sul letto come un sacco di patate.Ho tirato un sospiro di sollievo.

Mi sono svegliato presto la mattina dopo, rendendomi conto che ero svenuto per la stanchezza.Sono saltato velocemente sotto la doccia, mi sono vestito e mi sono tirato su i capelli, sono uscito dalla stanza e sono tornato a guidare.Mi sono goduto la vista il più possibile.Essere in estate e avere il tempo perfetto per guidare è stato un vantaggio per me.Ho sempre amato l'estate, le brezze calde e il tempo perfetto per abbronzarsi.Ho abbassato i finestrini e mi sono goduto gli odori della campagna, e naturalmente è stato un sollievo vedere solo campi verdi e animali.Potevo sentire lo stress sollevarsi da me.

Dopo aver navigato ancora per qualche ora, mi sono fermato in questo piccolo negozio di campagna per qualcosa da bere.George, almeno così c'era scritto sul suo cartellino, un uomo anziano dietro il bancone, mi è sembrato così amichevole che gli ho chiesto se conosceva qualche posto disponibile da affittare nella zona.Ha fatto un sorriso dolce e ha detto che c'era una stanza in affitto in una fattoria a pochi chilometri lungo la strada.L'ho ringraziato e mi sono diretto di nuovo fuori.

Ho guidato per qualche chilometro e ho visto il cartello "for rent", sono sceso nel viale e ho parcheggiato.Proprio mentre uscivo dalla macchina, una donna è uscita dalla porta principale e mi ha salutato dicendomi che si chiamava Lexi.Mi sono avvicinato al portico e le ho detto che ero interessato alla stanza in affitto.Ci siamo seduti sulle sedie del portico e abbiamo parlato per un po'.Le ho raccontato la mia storia e quanto avessi bisogno di un cambiamento.

Mi ha portato in casa e mi ha fatto fare un giro.Era semplice ma bello.Mi ha portato nella stanza degli ospiti e mi ha chiesto se volevo affittarla.Le ho gentilmente detto di sì.Siamo tornati alla mia macchina e abbiamo recuperato le mie borse; mi ha aiutato a portarle nella mia nuova stanza.Mi ha detto di disfare i bagagli e di rilassarmi un po'; poi mi avrebbe mostrato il resto della proprietà.

Mentre usciva, non ho potuto fare a meno di notare quanto fosse bella.Era un po' più giovane di me.Era stata l'unica persona che avevo visto da quando ero arrivato.Mi sono chiesto chi altro risiedeva qui nella proprietà.

Ho continuato a disfare i bagagli e a sistemarmi.C'era un bagno proprio fuori dalla mia stanza, dall'altro lato era collegato ad un'altra camera da letto.Ero curioso di sapere chi ci ha dormito.Dopo circa un'ora Lexi è tornata e mi ha chiesto se volevo vedere il resto.Ho sorriso e ho fatto un cenno di sì con la testa.Abbiamo attraversato il resto della casa.

Quando siamo usciti dalla porta della cucina verso il cortile, c'era un grande fienile rosso; è grande quasi quanto la casa.Le porte del fienile non erano aperte, quindi non potevo vedere all'interno.Abbiamo camminato intorno all'esterno, mentre giravamo l'angolo ho visto i cavalli.Erano bellissimi lì in piedi.Sono rimasto sorpreso quando ho sentito un forte rumore provenire dalla stalla.Lexi ridacchiò un po'.

Si avvicinò alla piccola porta e bussò; non entrò.Dopo un minuto, tre uomini ragionevolmente grandi uscirono.Me li ha presentati.Questi sono i miei fratelli, Dean, John e Brian.Tutti mi hanno sorriso e mi hanno salutato.Non ho potuto fare a meno di guardarli tutti e tre.Erano tutti molto belli, e si poteva dire che lavoravano duramente nella fattoria.Abbiamo parlato per un po', e si sono scusati mentre tornavano attraverso la porta nella stalla.

Lexi ed io tornammo a casa; ci sedemmo sull'altalena del portico a parlare e a ridere. Sembrava che andassimo d'accordo come se ci conoscessimo da anni.Ha dichiarato che doveva iniziare la cena.Sono andato con lei e ho aiutato a prepararlo.Dopo aver finito si diresse verso il portico e suonò il campanello triangolare.Ho continuato a preparare la tavola da pranzo.

Nel giro di un paio di minuti, i suoi fratelli erano entrati e si erano lavati.Mentre cominciavamo a sederci per la cena, un altro uomo più grande entrò dalla porta.Lexi saltò in piedi e gli diede un enorme abbraccio mentre gli avvolgeva le braccia.Lo presentò come suo padre; "questo è Robert".Ho sorriso e gli ho stretto la mano.Si è lavato e si è seduto con noi.Mentre eravamo seduti e mangiavamo, abbiamo parlato.Era curioso di sapere tutto di me.Gli ho raccontato la mia storia e lui sembrava incuriosito dal fatto che una ragazza della grande città volesse stare qui in mezzo al nulla.

Abbiamo finito di mangiare e gli uomini sono tornati al fienile.Io e Lexi siamo rimasti a pulire.Era bello avere qualcuno intorno con cui parlare di tutto.Era molto tranquillo e rilassante.Ha versato del caffè; siamo andati al dondolo della veranda.Abbiamo parlato della sua vita nella fattoria.Mi ha fatto domande sulla vita in città e sul perché volevo scappare.

Si stava facendo buio, così mi sono scusato.Volevo solo una doccia calda e rilassarmi a letto.Ho raccolto il mio accappatoio e l'asciugamano.Mentre entravo nella doccia, l'acqua calda era così confortante mentre scendeva sul mio corpo.Mi sembrava di essere stato lì dentro per ore.Sono uscito per prendere l'asciugamano.Sono rimasto sorpreso nel vedere Brian, il più giovane dei tre, in piedi sulla porta con l'asciugamano.Mi sono avvicinato e l'ho preso avvolgendolo rapidamente.

Rimase lì per un po' a guardarmi, poi sparì nella sua camera da letto.Mi sono asciugato, ho messo l'accappatoio e mi sono asciugato i capelli.Ero pronto a entrare nella mia stanza e a sdraiarmi.Ho pensato tra me e me; potrei divertirmi un po'.Andai verso la porta di Brian e rimasi lì ad aspettare che mi notasse.

Sorrideva mentre camminava verso di me.Non ho esitato a slegare la cinghia della mia vestaglia e l'ho lasciata cadere aperta.Ha allungato le mani e le ha fatte scivolare dai miei fianchi fino ai miei seni.Li accarezzava e li stringeva delicatamente.Sono uscito dalla porta del bagno e l'ho accompagnato al suo letto.Ansiosamente gli ho tolto i pantaloni e i boxer e l'ho spinto a sedersi.Sono crollato in ginocchio mentre prendevo la sua asta dura nella mia mano.Ho leccato la punta e ho lasciato che la mia lingua lo assaggiasse fino in fondo.Ho leccato lentamente la lunghezza del suo cazzo duro mentre lo guidavo verso la mia bocca.Ho succhiato dolcemente e stuzzicato con la mia lingua.Ho gemuto dolcemente e ho canticchiato sulla sua asta.

Ha avvolto le sue mani nei miei capelli e ha spinto la mia bocca su di lui.Potevo sentire tutto di lui mentre spingeva ulteriormente nella mia gola.Ho cominciato ad avere conati di vomito e a tirarmi indietro.Mi ha tenuto la testa e ha forzato il suo cazzo in profondità.Le lacrime si sono formate nei miei occhi.La saliva mi colava sulla faccia.Le sue spinte erano più veloci e più intense.Potevo sentire il suo corpo tendersi mentre spingeva in profondità nella mia gola un'ultima volta.Il suo orgasmo è esploso, ho cercato di ingoiare ogni goccia.

Mi ha lasciato i capelli e mi sono alzata.Con un sorriso sul viso, gli ho baciato la guancia e sono tornata nella mia stanza.Mi misi a letto e dormii profondamente.La mattina dopo mi sono vestita e sono andata in cucina per il caffè.Non c'era nessuno in giro.Ho versato il mio caffè e mi sono diretto verso il portico.Mi sono seduto per un po', sono sceso dal portico e ho camminato sul retro vicino al fienile.

La mia curiosità aveva preso il sopravvento, così mi avvicinai alla porta e cominciai ad aprirla.Sono stato colto di sorpresa quando Dean mi ha afferrato la spalla.

Tutte le categorie: Sesso di gruppo